Il Pronto Soccorso di Carmagnola si prepara alla chiusura notturna

Angeli di Ninfa rinnova il suo direttivo
23 Ottobre 2020
Le opere di Giacomo Soffiantino in mostra a Palazzo Lomellini
26 Ottobre 2020

Il Pronto Soccorso di Carmagnola si prepara alla chiusura notturna

Ormai è questione di ore: da questa sera (24 ottobre, h. 20-8), infatti, l’attività del Punto di Primo Soccorso di Carmagnola verrà temporaneamente sospesa per consentire al personale sanitario piena operatività nei reparti covid del San Lorenzo. Resta, invece, garantita l’apertura diurna, in orario 8-20.

“La condizione degli ospedali è critica e in rapido peggioramento – ha dichiarato il Direttore generale dell’Asl TO5, Massimo Uberti – . Stiamo aprendo nuovi reparti per pazienti covid in tutti i presidi dell’ASL e il numero di persone da ricoverare è in continuo incremento”.

“Diversamente dalla prima epidemia – prosegue – non siamo in lockdown e non ci avviamo verso la stagione estiva, è da ritenere quindi che la situazione non veda un miglioramento con il procedere dei giorni“.

In merito alla chiusura del Pronto Soccorso, Uberti sottolinea: “È una decisione molto dolorosa. Spero si risolva al meglio e il più presto possibile onde poter riattivare il servizio h24 e continuare il lavoro dei passati 5 anni per il potenziamento dell’ospedale di Carmagnola. Il nostro obiettivo è garantire la totale ripresa dell’attività non appena superata la fase più critica di questa seconda ondata”.

Preoccupazione emerge anche dalle parole del sindaco Ivana Gaveglio: “La città accompagna il momento di crisi, collaborando al massimo con le istituzioni. Continuiamo a osservare il rispetto rigoroso delle regole, senza mai abbassare la guardia”.