Il Csf avanza in Coppa Italia di Promozione, domenica 27 (ore 15) prima interna di campionato, a porte chiuse, contro Cavour

“Carignano alza la voce”: evento e giusto appello per “rivivere” in musica dopo la pandemia
18 Settembre 2020
Sì, si può fare
24 Settembre 2020

Il Csf avanza in Coppa Italia di Promozione, domenica 27 (ore 15) prima interna di campionato, a porte chiuse, contro Cavour

Sconfitta ‘indolore’ nel ritorno contro Carignano, poi il via al torneo 2020-21 in casa, ma senza pubblico

CSF CARMAGNOLA – CARIGNANO 0 -1 (3-2 andata)

Marcatori: 90′ Meitre (Carignano)

Csf Carmagnola: Cavazzini, Fondrieschi (28’ Cauduro), Benedetti, Fidale, Ranieri, Camisassa, Chirulli (62’Di Glaudi), Citeroni, Tesio (87’ Marku), Osella, Soldano (49’ Fabaro).

Carignano: Gioacas, Barberis, Moschini (66’ Bassoli), Rampazzo, Favaretto, Franceschi, De Maistre, Campagna (75’ Schiavone), Barbero (71’ Bosio), Carbonaro (54’ Fiorillo), Becchis (59’ Meitre).

Un Csf, seppur propositivo, ma meno tonico rispetto alle prime apparizioni estive. Dopo i carichi di lavoro sostenuti in queste settimane, forse i ragazzi hanno voluto preservare la condizione di forma. Domenica prossima 27 settembre debutto in casa, ma a “porte chiuse” in via Roma contro il Cavour, fino a nuove disposizioni della Lega Dilettanti. Il return -match i sul campo di Caramagna Piemonte termina infatti con una sconfitta ‘indolore’ contro il Carignano, nell’anticipo giocato sabato 19 settembre scorso.  

I ragazzi di mister Contieri, infatti, complice la vittoria d’andata per 3-2 proprio contro i biancorossi a Villastellone, accedono, anche se in sofferenza, al secondo turno di Coppa Italia.

CRONACA – Su un campo senza pubblico causa restrizioni anti Covid, dopo un’iniziale fase di studio e repentini capovolgimenti di fronte, è Barbero del Carignano, al 20′, a impegnare seriamente il portiere Cavazzini che, durante l’a tu per tu con il bomber, è provvidenziale nell’intervento. Di contro, la prima nitida occasione nello specchio della porta per il Csf giunge al 38′ dai piedi del difensore numero 4 Antonio Fidale, tra gli uomini più in palla dell’incontro. Dal limite dell’area la sua conclusione diretta in porta rende spettacolare l’intervento di Gioacas, che devia in angolo.

La formazione iniziale del Csf Carmagnola

Al 42′ Alberto Osella (Csf) scodella invece un pallone in semirovesciata a centro area, dal versante destro, con Edoardo Tesio che non ci arriva per poco per il tap – in del possibile vantaggio. Al 66′, dopo uno scontro di gioco, Il difensore del Carignano Moschini out per infortunio, trasportato a spalle dallo staff medico. Minuto 75′: il subentrato attaccante Fabaro a un sin lì bravo Soldano impensierisce poi il Carignano con un tiro rasoterra al limite d’area che sfiora il palo destro del portiere.

Scocca il 90′ e arriva il gol del centrocampista Danny Meitre con un’incursione in area, dopo una mischia furibonda. Poco prima gol annullato sempre al Carignano per sospetto fuorigioco.