Seconda Categoria, prima ritorno: San Bernardo – Sommarivese per un 3-1 che conferma il primato biancorosso

Racconigi: “Gli autori raccontano…”, Dai Prà presenta il 5 febbraio il libro “Senza salutare nessuno”
29 Gennaio 2020
Re Peperone, storia di una maschera carmagnolese
13 Febbraio 2020

Seconda Categoria, prima ritorno: San Bernardo – Sommarivese per un 3-1 che conferma il primato biancorosso

Doppio Casetta e Mercadante i marcatori di casa, Anelli gol della bandiera nerazzurra. Tonello super reattivo para un rigore ospite

Si è risolta tutta nel primo tempo la prima gara del girone di ritorno che ha visto sfidarsi domenica scorsa 26 gennaio i borghigiani del San Bernardo di mister Marocco, sorprendentemente freschi campioni d’inverno (nemmeno troppo, date le sinora prestazioni mostrate sul campo) e una Sommarivese dell’allenatore Buono, ultima in classifica, ma “rinnovata” in seguito alla finestra invernale di mercato. In scena dunque un incontro fra “capo” e “coda” della classifica, scandita tuttavia da buoni ritmi di gioco. Anzi, subito altissimi da parte dei biancorossi di casa per espresso ordine del mister e chiamati a gran voce da capitan Cappello prima del fischio d’inizio. Pronti, via e al 6′ proprio Matteo Cappello sfiorava la rete con una deviazione ravvicinata a fil di palo. Ritmi intensi mostrati, appunto, da un San Bernardo che al 27′ siglava la prima rete con il numero 11 Daniele Casetta, cogliendo un abile lancio lungo da centrocampo, arpionando la palla di destro e siglando di sinistro il vantaggio. Raddoppio due minuti dopo, approfittando di un clamoroso svarione del portiere roerino sul giusto retropassaggio della difesa ad opera di Francesco Furri, ma non sfruttato a dovere dall’estremo difensore. A poco più della mezzora 3-0 ad opera di Gioele Mercadante. La reazione nerazzurra provava a farsi sentire con il rigore concesso alla Sommarivese, ma fallito da Capitano, per merito del portiere Tonello. A lui va l’onore di una respinta di piede sulla conclusione secca dell’attaccante. Sommarivese reagiva con Anelli per il fulmineo 1-3, che sarà anche il risultato definitivo dell’avvincente gara e che farà riflettere sui rispettivi futuri delle squadre. 3-1 e vittoria che conferma per il San Bernardo un primato che gli addetti ai lavori sperano sia il preludio alla vittoria finale.