ESPLORANDO IL CORPO UMANO! – 3 : IL SISTEMA SCHELETRICO

In questo terzo numero di “Esplorando il Corpo Umano” trattiamo della nostra struttura portante, quella che ci permette di non essere degli ammassi gelatinosi di cellule: parliamo del sistema scheletrico!

Ma prima di tutto, che cos’é un sistema? Nel nostro corpo si parla di sistema quando degli elementi singoli (organi, tessuti, ecc.) interagiscono tra di loro contribuendo ad un fine comune. Per esempio, il sistema scheletrico è formato da ossa, articolazioni e cartilagini, che tutte assieme sorreggono e proteggono il nostro corpo ma che da sole potrebbero servire a ben poco. Questo sistema svolge altre due importanti funzioni: produce i globuli rossi e bianchi, essenziali alla nostra vita;  è un deposito di sali. Vediamo ora più nel dettaglio le parti costituenti di questo sistema.

Le ossa sono le componenti principali di questo sistema, in quanto al loro interno si trova un organo molto particolare: il midollo osseo rosso, che rinnova costantemente i nostri globuli. Ogni persona ha circa 206 ossa (anche se sembra strano, il numero di ossa varia di persona in persona e in base all’età!) classificabili come: lunghe (come il femore, contenenti il midollo), brevi (forma cuboidale, come quelle del polso), piatte (ad esempio quelle del cranio, anche alcune di queste contengono il midollo) e irregolari (quelle della colonna vertebrale o dell’anca). Ogni osso ha uno strato esterno più rigido, rivestito da una membrana, il periostio, mentre all’interno è più spugnoso.articolazioni(1)

Le nostre ossa sono unite insieme dalle articolazioni, che si trovano ai punti terminali delle prime. Ne esistono di vari tipi, distinti in base a quanto queste permettano un movimento: mobili (le articolazioni che permettono una grande mobilità, come quelle della spalla), semimobili (quelle che permettono movimenti limitati, ad esempio quelle vertebrali) e fisse (come quelle del cranio, che sono delle vere e proprie giunture).

Le articolazioni mobili e semimobili sono paragonabili ai cardini di una porta e come tali senza olio non permetterebbero dei movimenti agevoli. Il lubrificante del fornito dal nostro corpo è la cartilagine, essenziale al nostro corpo per compiere anche i movimenti più semplici, che in assenza di questa risulterebbero dolorosissimi. Provate ad immaginare le vostre ossa stridere sfregando una sull’altra direttamente, senza niente che agisca da cuscinetto intermedio: si rabbrividisce al solo pensiero! La cartilagine altro non è che una membrana liscia ma gelatinosa, che ha uno spessore variabile a seconda dell’articolazione e che oltre ai compiti sopra descritti è anche utile a ridurre l’usura delle articolazioni. Alcuni gruppi di ossa possono infine essere collegati ad altri dai legamenti che sono dei fasci fibrosi di tessuto connettivo.

Ogni parte di questo sistema è pressoché indispensabile per tutte le altre così come vedremo anche per gli altri sistemi e apparati presenti nel nostro corpo, la cui vita dipende da ognuna delle sue singole parti.

CondividiShare on FacebookShare on Google+Tweet about this on TwitterEmail this to someone