Esplorando il corpo umano! – 1: la Cellula

Gentili lettori, questo è il primo articolo di una serie che avrà come obiettivo svelare i misteri del funzionamento del nostro corpo! Pensiamo che non sia necessario essere scienziati o medici per conoscere come “funzioniamo” e che invece tutti dovrebbero sapere come siamo fatti! Speriamo che le letture siano utili e di vostro gradimento.

La Cellula

Le cellule sono le unità fondamentali costitutive di un qualsiasi essere vivente. Sono paragonabili a dei mattoni che se ben assemblati possono costruire immensi e indistruttibili edifici, ma che se raggruppati a caso danno scarsi risultati. Esattamente come i mattoni che si creano con l’argilla, non bisogna pensare che le cellule siano le particelle più piccole in assoluto (quelle sono i quark, che a loro volta formano protoni neutroni ed elettroni, i costituenti degli atomi), perché anch’esse sono formate da altri elementi. Tuttavia, come la sabbia da sola non può costruire un palazzo ma deve essere lavorata, così le varie parti di una cellula si devono assemblare per dare vita ad un elemento stabile e solido, che possa essere la base di qualcos’altro.

La prima differenza da fare è quella tra cellula procariotica ed eucariotica:

differenze-tra-cellula-animale-e-vegetale_e53e37b5c43283cdb3f6d9c1a1b6c69c– la cellula eucariotica è più grande, possiede varie suddivisioni interne ed è formata da diversi organuli. Questa cellula è alla base degli esseri viventi e si può nuovamente suddividere in vegetale e animale. Quest’ultima è quella che noi prenderemo in considerazione.

 

Celula bacteriana-la cellula procariotica è più piccola e non ha delle suddivisioni interne; queste cellule costituiscono i batteri e gli archei;

 

 

 

 

La cellula animale

La cellula animale è ovviamente quella che forma gli organismi animali, come l’uomo. Ogni cellula animale deve svolgere compiti diversi a seconda del suo ruolo, che le vengono assegnati dal DNA (Acido DessossiriboNucleico: è il nostro patrimonio genetico, dove sono conservate tutte le informazioni che riguardano il nostro corpo).

 

Possiede un’articolata suddivisione interna; ora la prenderemo in esame parte per parte:

Nucleo: situato presso il centro della cellula, ha tre ruoli fondamentali: è la sede della duplicazione del DNA ,  è il centro gestionale della cellula e contiene la cromatina, che sarebbe una miscela fibrosa di DNA e proteine. Esso è racchiuso in una doppia membrana porosa che lascia passare solo alcune proteine, ribosomi e mRNA (RNA messaggero).

Ribosomi: sono coloro che leggono l’ mRNA (e quindi l’informazione genetica) e costruiscono partendo dagli amminoacidi le proteine che questo richiede.

Reticolo Endoplasmatico Ruvido: situato attorno al nucleo, è il luogo in cui si trovano i ribosomi ed è un insieme di canali (molto larghi, simili a sacchetti) dove passano le varie particelle utili alla cellula.

Reticolo Endoplasmatico Liscio: è la sede della sintesi dei lipidi (grassi) e dove vengono trasformati i farmaci e le sostanze tossiche. E’ liscio proprio grazie all’assenza dei ribosomi.

Apparato di Golgi: è un insieme di piccoli sacchetti allungati e vescicole racchiusi in una membrana, impilati e non comunicanti fra loro. Qui vengono ulteriormente lavorate le proteine che quindi acquisiscono una determinata funzione.

Lisosomi: sono gli “spazzini” della cellula, che la ripuliscono da particelle di scarto, come proteine ormai in disuso.

Mitocondri: simili a dei fagioli avvolti da una doppia membrana (la più esterna liscia, la più interna con vari ripiegamenti), svolgono una funzione fondamentale per la cellula: procurano l’energia necessaria a svolgere tutti i processi che essa deve svolgere (il numero infatti varia di cellula in cellula, a seconda del numero di funzioni richieste). Dentro ai mitocondri, i nutrienti vengono scomposti per produrre delle molecole molto energetiche di ATP (adenosintrifosfato), che costituiscono il “carburante” della cellula. Per produrle, vengono bruciate molecole di ossigeno: tutto il processo quindi prende il nome di  respirazione cellulare.

Citoscheletro: formato da una serie di fibre lunghe e sottili, il citoscheletro circonda gli altri organuli della cellula, disponendoli e permettendo il movimento della stessa.

Citoplasma: è il liquido che contiene tutti gli organuli cellulari.

Membrana Cellulare: è la membrana che circonda la cellula e racchiude nel suo interno tutto il citoplasma e ciò che esso contiene. Questa membrana permette alle molecole utili alla cellula di entrare ed uscire.

 

Come si può capire quindi, la cellula è un sistema a sé stante, che si regola autonomamente e svolge solo le particolari mansioni che le sono assegnate, ma che contribuisce con il suo prodotto al bene di tutto il corpo.

CondividiShare on FacebookShare on Google+Tweet about this on TwitterEmail this to someone