“Vado a comprarmi qualcosa di SANO…”

 

E’ successo sicuramente a tutti di essere in ritardo, non aver potuto fare colazione prima di uscire di casa e, una volta giunti sul luogo di lavoro o a scuola, di placare i morsi della fame dirigendosi verso le ormai onnipresenti “macchinette”. In effetti si tratta di dispositivi davvero comodi e utili, che risolvono velocemente la necessità di uno spuntino, peccato che non ci si fermi mai a sufficienza per esaminare il loro contenuto.

Anche ad una rapiddownloada occhiata appare evidente come snack preconfezionati dolci o salati la facciano da padrone, a scapito di moltissimi altri alimenti, altrettanto appetitosi e sicuramente più sani; e se questo può non sembrare un grave problema per la popolazione adulta (che si spera capace di moderare la propria golosità…), risulta invece preoccupante per quanto riguarda i più piccoli. I distributori automatici infatti sono molto diffusi anche nelle scuole ed è naturale che un bambino non sappia resistere di fronte a patatine o barrette di cioccolato, avendole così facilmente a disposizione. Proprio a causa di questi comportamenti, sommati chiaramente ad un’alimentazione scorretta anche nelle proprie case, oggi l’Italia si trova ad avere il 22,2% dei bambini in sovrappeso, di cui il 10,6% addirittura obeso, mentre continua a diminuire  il consumo di frutta e verdura.

cibo-sano

Fortunatamente, una proposta per affrontare la questione è stata formulata durante l’evento “Terra Madre”, svoltosi a Torino negli scorsi giorni, ed è stata appoggiata dagli assessori all’agricoltura di tutte le venti regioni italiane. Il progetto consiste sostanzialmente nell’eliminazione dei cibi dannosi dai distributori automatici di tutte le scuole frequentate da minori, e nella loro sostituzione con alimenti più sani, dal contributo nutrizionale più elevato e possibilmente di provenienza locale, come yogurt, frutta e panini farciti con ingredienti freschi e di qualità.

A qualcuno potrebbe sembrare una misura eccessiva, ma stiamo parlando della salute della popolazione, essenziale per permettere ad un paese di crescere ed essere vitale. Magari mangiare qualche mela in più farà davvero bene, come dice il proverbio.

piramide-alimentare-bambini_2180

www.italiafruit.net/…/Regioni%3A_stop_alle_merendine_e_sì_alla_frutta…

www.eticamente.net

www.linfavitale.com

www.educazionebambini.com

CondividiShare on FacebookShare on Google+Tweet about this on TwitterEmail this to someone