Missione: capodanno senza sprechi.

Dopo mesi di attesa uno dei periodi più attesi dell’anno (almeno dalla sottoscritta) è finalmente arrivato: le festività natalizie! Per molti queste due magiche parole richiamano alla mente immagini idilliache, quali luci scintillanti, candida neve, regali variopinti e soprattutto grandi abbuffate. In particolare, quest’anno la Coldiretti ha appurato che in media la spesa per imbandire le tavole supererà quella per doni e affini, dunque se c’è un settore su cui gli Italiani sembrano davvero poco disposti a tagliare, quello è palesemente il buon cibo.

tavola-imbandita-capodanno-ricette-san-silvestro-capodanno

 

Purtroppo questo amore viscerale per il simposio, oltre che condurci tutti quanti direttamente nel girone dei golosi, ha anche un altro risvolto negativo: è estremamente facile farsi tentare da numerosi prodotti diversi e finire per acquistare molto più del necessario. Ecco quindi comparire i famigerati “sprechi”, che nel 2013 hanno già raggiunto proporzioni notevoli: infatti qualcosa come 440 mila tonnellate di cibo sono finite nella spazzatura.

La buona notizia è però che il 2014 non è ancora terminato, dunque siamo ancora in tempo per migliorare questo dato impressionate, e per riuscirci sarebbe meglio preparare un fantastico cenone seguendo qualche semplice regola:

  1. MENU’: provate a programmare cosa cucinare per i vostri ospiti prima di fiondarvi al supermercato, magari avrete già le idee più chiare e potrete comprare a colpo sicuro solo ciò che veramente serve.
  2. REGALI GASTRONOMICI: con quello che avanzate dopo la preparazione dei piatti si possono sicuramente realizzare dei simpatici pensierini per gli amici che festeggiano con voi, magari barattoli di sugo o sacchetti di biscotti. Regalare è meglio che buttare.
  3. DIFFERENZIATA: dopo il cenone, non fatevi vincere dalla pigrizia e assicuratevi di dividere correttamente i rifiuti.
  4. PIATTI USA E GETTA: se non volete lavare stoviglie dalle 22 fino a mezzanotte, usate pure la versione usa e getta, ma possibilmente realizzata in materiale biodegradabile.

Queste sono solo alcune piccole idee, se avete altri utili suggerimenti scriveteli nei commenti e impegnamoci per rendere questo inizio 2015 il più ecologico di sempre!
www.ilfattoquotidiano.it images

CondividiShare on FacebookShare on Google+Tweet about this on TwitterEmail this to someone