OMAGGIO A NINO BERTALMIA. RINASCE LA MERIDIANA

Giovedì 28 agosto, nel giardino di piazza Sant’Agostino, si è tenuta una serata in ricordo del poeta carmagnolese Nino Bertalmia. Da tempo, infatti, familiari ed amici cercavano un modo per ricordare “lo zio Nino”; in quest’occasione Roberto Bertalmia, nipote del poeta, ha presentato la raccolta di poesie composte da Nino, Ant un canton ëd la ment. Così, nel quindicesimo anniversario della scomparsa del poeta, grazie al patrocinio del Comune, si è potuto realizzare un volume che comprende anche alcune opere inedite. Il ricavato della vendita del libro servirà per il restauro di un orologio solare del Settecento, dietro il campanile della chiesa di Sant’Agostino; si tratta di un’iniziativa promossa dall’associazione degli ex allievi del Baldessano, che ha visto in questo progetto un modo per ricordare la vita nel liceo e la cultura carmagnolese. l campanile di Sant’Agostino, nel lato sud, ha un quadrante solare, una meridiana, che purtroppo il tempo ha scolorito lasciando solo più poche tracce visibili.

DSCN5407_685“Da una perizia effettuata – dice il presidente dell’associazione Ex Allievi Liceo Baldessano Francesco Luda di Cortemiglia – risulta opera di un autore del primo settecento, attivo tra Torino e le valli cuneesi, riconosciuto sia per il monogramma lasciato quale firma sulle molte realizzazioni sia per la qualità e la completezza delle ore francesi e italiche, il calendario stagionale e i grandi segni zodiacali, Ariete, Bilancia, Cancro e Capricorno. Il suo cattivo stato di conservazione tuttavia non ne pregiudica il recupero”. I restauri dovrebbero concludersi entro la prossima primavera, permettendo la restituzione di un bene culturale alla città di Carmagnola. Dopo queste premesse, la serata è proseguita con il saluto dell’assessore Gianni Cavallini, il quale ha sottolineato l’importanza dell’iniziativa promossa da Roberto Bertalmia, ringraziando anche gli ex allievi e il Lions Club per il sostegno e l’impegno nel voler restaurare il quadrante solare. A questi interventi è seguita la recita di alcune poesie di Nino Bertalmia da parte del Gruppo teatro di Carmagnola. Ma poiché le idee non vengono mai sole, con il coordinamento dell’amministrazione comunale è stato richiesto a pittori locali e non, di donare un quadro da mettere all’asta in occasione della Sagra del Peperone. La mostra dei quadri e la vendita dei libri non potevano trovare collocazione più idonea che la chiesa di sant’Agostino dove, dopo l’esposizioneè stata battuta  l’asta che ha dato un grosso contributo per il ripristino della meridiana.

M.B. e G.T.

>>> San Rocco riapre al pubblico

CondividiShare on FacebookShare on Google+Tweet about this on TwitterEmail this to someone