Maturità 2015: ecco le eccellenze

Tutti promossi i 213 studenti ammessi all’esame di maturità nel polo scolastico Baldessano Roccati: nove hanno raggiunto la massima votazione di 100/100 ma nessuno, quest’anno, ha avuto la lode. Soddisfatta la dirigente scolastica Maria Enrica Cavallari che ha constatato la “buona capacità di cogliere le competenze, le abilità e le potenzialità degli studenti indirizzandoli su scelte che, per i risultati conseguiti (più alti della media nazionale) si rivelano corrette. La buona capacità orientativa dei docenti è confermata anche dal fatto che chi si discosta dai consigli ricevuti ottiene risultati più bassi della media”. Inoltre i tempi di inserimento lavorativo per i ragazzi che escono dalle superiori, e non proseguono gli studi, registrano che entro un anno oltre il 50% trova lavoro.

Dei nove super maturi solo Elisa Chiappero non intende proseguire ma spera di trovare presto un lavoro. Non ha trovato particolarmente difficoltoso l’esame mentre ha trovato più pesante il periodo di preparazione. Cresciuta nell’azienda agricola di famiglia a Casanova, ama la natura, il canto i film e i libri gialli; la sua vera passione è però l’allevamento delle mucche da latte e sull’argomento delle “quote latte” ha preparato la tesina.

Rudy Biasiolli di Savigliano è l’unico 100 dell’Agraria ed è pronto a rinunciare alle vacanze per preparare il concorso di accesso all’accademia militare di Modena. Ha conseguito un brevetto da paracadutista, la patente del camion e, dopo un corso di percussioni a indirizzo bandistico, suona nella banda di Savigliano.

Matteo Cavaglià di Santena ha frequentato il classico e pensava di proseguire gli studi seguendo Lettere antiche ma il programma di fisica dell’ultimo anno lo ha conquistato e ora intende iscriversi a quella facoltà. E’ appassionato di musica in particolare degli anni ’80 e legge molto horror, gialli e noir: preferisce i libri ai film perché danno più spazio alla fantasia.

Monica Tamagnone di Poirino ha affrontato con tranquillità gli scritti ma due settimane di attesa per gli orali le hanno creato non pochi affanni compensati però dal bel voto. Mentre programma una settimana di vacanza in Liguria pensa al futuro: la facoltà di Economia ma anche qualche lavoretto per pagarsi gli studi.

Davide Morbidelli abita alla frazione Bossola e confessa di aver affrontato l’esame con un certo panico in modo particolare per il cambio della seconda prova. Ha un sogno: fare della vita un dono per il prossimo e per questo sta preparando il test per l’ingresso a Medicina. E’ appassionato di ballo latino americano e presto si concederà una vacanza il Liguria e in Emilia Romagna.

Samuele Mosso di Vinovo ha festeggiato l’ambito traguardo con una torta con l’immagine di Einstein preparata in omaggio alla sua forte passione per la fisica. Dice di voler studiare tutta la vita perché l’università non è una laurea ma una occasione per scoprire l’universo. Con lavoretti nei week end sta finanziando una breve vacanza a Laigueglia.

Marta Giletta di Pralormo ha già superato il test di ingegneria biochimica ma il suo sogno è frequentare medicina per cui si sta preparando al relativo test di ingresso; vorrebbe poi specializzarsi in neurochirurgia. Per lo studio ha sospeso il nuoto agonistico praticato per 10 anni. Una meritata vacanza l’attende in Spagna con il fidanzato Giacomo.

Martina Testa di Casalgrasso ringrazia la commissione che ha reso l’esame più facile del previsto. Orientata verso gli studi scientifici è indecisa se seguire la passione del disegno, in particolare di moda, e quindi frequentare l’accademia delle Belle arti. Intanto pensa ad una riposante vacanza con gli amici con meta ancor da decidere.

Lorena Ratto abita a frazione Motta; non ha trovato molto facile l’esame che ha affrontato con emotività. In partenza per una vacanza in Liguria pensa al futuro e, visto il suo interesse in particolare per l’infanzia e per i suoi aspetti psicologici quasi sicuramente sceglierà la facoltà di scienza della formazione. Intanto può dedicarsi ai suoi hobby: pallavolo a livello amatoriale, la musica e il ballo.

CondividiShare on FacebookShare on Google+Tweet about this on TwitterEmail this to someone