Giardino 500: rimarrà nella storia della città

Il giardino 500 allestito ed inaugurato nel mese di marzo ha suscitato l”interesse di molti visitatori ed è stato sede di celebrazioni religiose e di manifestazioni culturali e musicali. All”allestimento hanno partecipato con lodevole impegno ed entusiasmo la Pro Loco, l”Ascom e l”Associazione Nazionale Alpini e moltissime aziende, artigiani, idraulici, elettricisti, professionisti, artisti, fotografi, tipografi, insegnanti alunni, vivaisti, giardinieri e tanti altri liberi cittadini. Da non dimenticare l”indispensabile contributo finanziario di diverse aziende del territorio carmagnolese.

OLYMPUS DIGITAL CAMERATutto questo non avrebbe potuto avere seguito se gratuitamente i ragazzi dell”Istituto Agrario (li ricordiamo con gratitudine: Francesca Morello, Elena Osella, Letizia Buttò, Daniele Chiesa, Maria Stella Rivoira, Luca e Matteo Vidotto, Alessandro Donadei, Sergio Meriggio, Giuseppe Iacoviello, Gianni Dalmasso), sotto la regia giornaliera della prof.ssa Nicoletta Dogliani e del prof. Costantino Ciccone non si fossero presi cura di tanta bellezza.

La bella avventura del giardino terminerà con delle iniziative previste durante le festività natalizie quali la realizzazione di un presepe ed altre attività in via di definizione e verrà disallestito nei primi mesi del 2015.
Per mantenere vivo il ricordo del Giardino, il Comitato, grazie alla collaborazione dell”artista carmagnolese Maria Rosa Gaude, ha realizzato una litografia che riproduce il giardino di Piazza S.Agostino nel pieno splendore della sua fioritura.
Le litografie saranno messe in vendita a partire dal mese di dicembre al costo di euro 20 in vari negozi carmagnolesi o rivolgendosi direttamente al Comitato tel. 334.3040338.
Infine, per non disperdere tutto il materiale utilizzato chi fosse intenzionato può portarsi a casa, con una piccola offerta, gli archi in ferro, le magnifiche rose o i profumati gelsomini di oltre 5 mt. di altezza.
Il ricavato della vendita verrà utilizzato per coprire i costi di smantellamento e l”eventuale avanzo sarà donato alla Chiesa Collegiata.

CondividiShare on FacebookShare on Google+Tweet about this on TwitterEmail this to someone