BRETELLA SUD: NON PRENDETECI IN GIRO!

La bretella sud senza il nuovo casello per entrare in autostrada nella migliore delle ipotesi NON SERVE A NIENTE (a essere meno generosi peggiorerà la situazione andando a sovraccaricare una strada come via Sommariva per nulla adatta a sopportare un intenso traffico, anche di mezzi pesanti).

Di più: è uno spreco di denaro pubblico (e sai che novità!).
Non so se avete presente Carmagnola: 3 strade entrano da sud (la statale 20 del col di Tenda e la Reale si uniscono prima di entrare in città dalla Bossola; poi c’è la ss 661 di Bra che entra da via Sommariva) e 2 da nord (sempre la ss 20 da Carignano e la 393 da Villastellone). Se lo scopo è – come è – ridurre il traffico “di attraversamento” è una cosa intelligente unire fra loro le tre strade principali che entrano in città dal cuneese? NO, non lo è. Bisognerebbe unire gli ingressi da sud con quelli da nord evi- tando il centro urbano, questo bisognerebbe. Cioè, questa “bretella” invece di tener su le braghe unisce la tasca destra con la sinistra… e i pantaloni continuano a cadere!

mappa-carmagnolaUna strada grosso modo c’è che salta il centro abitato in direzione nord-sud: l’A6, ma senza casello nuovo non ci si può entrare (e col casello nuovo molti non ci entreranno lo stesso per non farsi rapinare…dico: il pedaggio!). Insomma, abbiamo aspettato 15 anni (almeno) e speso 23 milioni di euro per far entrare il traffico in città da S. Rita anzichè dalla Bossola??? Perchè, casomai non ci abbiate fatto caso, per la trafficatissima via Torino, per Salsasio sia verso Carignano che verso Villastellone NON CAMBIERA’ ASSOLUTAMENTE NULLA: chi prendeva l’autostrada prima non ci passava già, chi non la prendeva continuerà a non prenderla e a passarci! Gli automobilisti potranno concedersi il lusso di scegliere se entrare in città da via Piscina o da via Sommariva (che culo!) e i camionisti saranno obbligati (?) a entrare da via Sommariva… ma poi non li si potrà obbligare a prendere l’autostrada!

Chiedo a coloro che animarono a suo tempo il Comitato aria pulita, a coloro che lanciarono la campagna “vogliamo la tangenziale” con cartelli (pezzi dei quali visibili ancora oggi) e lenzuola ai balconi: era questo che volevate? E’ per questo che si son fatti incontri, manifestazioni, lettere, solleciti? Può darsi che Fumeri-Cavalleri-S. Rita abbiano meno abitanti dell’asse Bossola-via Piscina- via S. F. di Sales: tutto questo tempo, tutta questa fatica, tutti questi soldi per avvelenare 2500 carmagnolesi anzichè 3500? “E’ chiaro che la presenza di un secondo casello, unito alla nuova variante, garantirebbe uno spostamento più massiccio del traffico” ha dichiarato il nostro assessore Bertero a La Stampa. Il problema, però, non è quanto massiccio sia ‘sto spostamento, ma DOVE cavolo lo si sposti, il traffico! Perchè se lo sposti in modo che non passi in mezzo alle case va bene, ma se invece di farlo entrare dall’ingresso principale lo fai entrare dal retro… sempre in casa te lo ritrovi!

 

Uberto Ferraro

CondividiShare on FacebookShare on Google+Tweet about this on TwitterEmail this to someone